Cantine in Piemonte - Isolabella della Croce
Regione:

Piemonte

Caratteristiche:
Azienda fortemente rappresentativa del territorio che si distingue per la valorizzazione del Loazzolo DOC, la più piccola DOC d‘Italia. Visite e vendita diretta in cantina.

Indirizzo:
Borgoisolabella S.S Regione Caffi, 3 - 14051 - Loazzolo (Asti)
Tel. 0144/87166 - Fax 0144/857303 - Cell.3409277669


Internet: www.isolabelladellacroce.it       E-mail: info@isolabelladellacroce.it

Guida alle migliori cantine italiane e ai vini di qualità di ogni regione!
La zona di produzione
Loazzolo è un piccolo borgo piemontese che si trova a quindici minuti da Canelli e a mezz‘ora da Nizza Monferrato. Questo piccolo comune è in provincia di Asti e le condizioni pedoclimatiche della zona sono ideali alla coltivazione della vite. Loazzolo è la DOC più piccola d‘Italia ed è stata riconosciuta nel 1992. Il Loazzolo é un vino dolce rarissimo di uve Moscato appassite ed attaccate dalla muffa nobile. Questo tipo di vinificazione avviene nel solo comune di Loazzolo ed è un caso unico in italia. Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione del vino "Loazzolo" devono essere quelle tradizionali della zona e atte a conferire alle uve ed al vino derivato le tipiche caratteristiche qualitative.

Il Progetto Terra Protetta di Loazzolo
Loazzolo è tra le colline dell’Alta Langa Astigiana, incastonata in un anfiteatro naturale a più di 500 metri sul livello del mare. Per proteggere questo territorio che ha in dote un patrimonio naturale unico, la famiglia Isolabella ha deciso di intraprendere il Progetto Terra Protetta, praticando un’agricoltura rispettosa dell’ambiente senza l’utilizzo di prodotti chimici.

L‘Anfiteatro Naturale, il Paesaggio e i Boschi
Borgo Isolabella è un anfiteatro naturale di undici ettari di vigna immersi nei boschi, abbarbicati su ripidissimi pendii splendidamente esposti, in un equilibrio ambientale talmente particolare da potersi dire unico. Le colline sono ricche di torrenti sotterranei che offrono alle vigne una fondamentale riserva d’acqua. Qui la vite arriva con le sue radici e assorbe i preziosi elementi salino­minerali che esalteranno la sfera aromatica del vino. I vigneti del Borgo Isolabella di Loazzolo sono immersi in decine di ettari di boschi, la cui frescura custodisce la vite dai torridi caldi estivi, mentre di notte l’escursione termica arriva anche fino a 15 gradi, favorendo il fresco riposo della pianta che è garanzia di qualità del frutto. La foresta determina inoltre una maggiore ossigenazione, utile per la fotosintesi clorofilliana in altitudine.
All‘interno della proprietà è possibile fare passeggiate su sentieri diversi, alla scoperta della fauna e della flora locale, tra cui le 7 varietà di orchidee.

Valdiserre Moscato d‘Asti D.O.C.
100% Moscato bianco. Questo Moscato, concepito e vinificato nella versione frizzante esprime al meglio il patrimonio aromatico tipico di questo antichissimo vitigno. Alla vista si presenta di un bel colore giallo paglierino scarico, con leggeri riflessi verdolini. All’esame olfattivo denota notevole fragranza e tipici sentori agrumati. Molto eleganti sono anche le note di fiori bianchi e quelle muschiate. Al gusto si presenta con una netta freschezza egregiamente contrapposta alle componenti zuccherine e gliceriche. Acidità ancor più rimarcata dal fatto che il finale gustativo, peraltro decisamente lungo per un Moscato, vede quasi interrompersi l’effetto degli zuccheri per lasciare il posto ad una salivazione calibrata e piacevolissima. Piacevole non solo con le classiche preparazioni di fine pasto (come i dolci a pasta lievitata o quelli fritti), ma anche con salumi dalla buona dolcezza in termini di grassi e dal leggero impatto salato. I premi conseguiti dal Valdiserre a livello internazionale (nella fattispecie al concorso mondiale Muscats du Monde) comprovano il pregio e l’universalità oramai acquisti da questo vino.

Solìo di Valdiserre Loazzolo D.O.C
100% Moscato bianco. Fedele espressione della zona a D.O.C. di appartenenza, questo Moscato passito coniuga in sé tutte le possibilità espressive di un vitigno tanto delicato quanto complesso. Il colore è giallo paglierino intenso . Al naso rivela picchi emozionali decisamente elevati, in cui si riconoscono nettamente note di frutta candita, albicocca sotto spirito, mela cotogna e fiori gialli appassiti. Suadente ed estremamente elegante la sua nota cerosa, figlia dell’appassimento e della struttura glicerica del vino. L’equilibrio raggiunto tra le componenti morbide e quelle acide ne garantisce l’estrema serbevolezza e lo rende sicuramente impattante dal punto di vista delle sensazioni gustative espresse. Proprio il ritorno gustativo riporta appieno le nuances ed i sentori percepiti al naso, esaltando ancor di più le note di frutta tropicale matura e di frutti canditi. Il contenuto grado alcolico e l’armonia evidenziata lo rendono estremamente versatile in tema di abbinamenti. Interessante è il connubio con alcuni formaggi dalla leggera erborinatura o con alcuni salami stagionati. Comunque, l’abbinamento storicamente adottato è quello con la pasticceria secca.

Gli altri vini dell‘azienda
Augusta Barbera d‘Asti Superiore Nizza D.O.C.
Superlodo Monferrato rosso D.O.C.
Maria Teresa Barbera d’Asti D.O.C.G.
Trentasei Brachetto d‘Acqui D.O.C.G.
Solum Monferrato bianco D.O.C.
Sauvignon Blanc Piemonte D.O.C.
Ginevra Piemonte D.O.C. Barbera frizzante
Le Marne Monferrato rosso D.O.C.




Prodis s.a.s di Ristori Roberto & C.
Via Cairoli, 14 - 20025 Legnano (MI) - P. IVA e C.F. 11140380152
Registro Imprese Milano n. iscr. 11140380152 - R.E.A. numero 342245
Tel. 0331-540779 - info@formulavino.it - Privacy policy
web design - hosting - software