| Corsi di Degustazione Vino | Cultura e Curiosità Enogastronomiche |


Ossigenare il vino nel bicchiere
Spesso sentiamo dire che per fare in modo che il vino sprigioni tutti i suoi profumi, bisogna farlo nel bicchiere perché in questo modo si ossigena.

Ma che cos‘è l‘ossigenazione e in che modo il movimento del bicchiere contribuisce a rendere efficace questa operazione?

L‘ossigenazione è semplicemente una operazione che fa prendere aria al vino che per molti mesi è rimasto chiuso in bottiglia.

L‘assenza di ossigeno, infatti, è indispensabile per il suo invecchiamento ma ha la caratteristica di addormentarne i profumi.
Il contatto con l‘aria, invece, li ravviva.
E‘ indispensabile quindi fare in modo che il vino prenda un po‘ d‘aria prima di essere bevuto.
Già solo versandolo nel bicchiere, il vino si ossigena e il processo è tanto più veloce quanto maggiore è la quantità di vino esposta direttamente all‘aria.
In questo senso, ruotando il vino nel bicchiere si hanno due effetti benefici.
Il primo è quello di spanderne il vino sulle pareti, aumentando la superficie a contatto con l‘aria.
Il secondo è quello di rimescolare continuamente il liquido, mandando in fondo al bicchiere il vino già ossigenato e portando in superficie quello che ancora deve prendere aria.



Prodis s.a.s di Ristori Roberto & C.
Via Cairoli, 14 - 20025 Legnano (MI) - P. IVA e C.F. 11140380152
Registro Imprese Milano n. iscr. 11140380152 - R.E.A. numero 342245
Tel. 0331-540779 - info@formulavino.it - Privacy policy
web design - hosting - software